Lenti Anamorfiche 85mm T2.9 montata su di una reflex digitale. Lezione del Corso Direzione Fotografia & Riprese a Diaframma Film Academy.

Lenti Anamorfiche

Esplorare il mondo della ripresa video vuol dire fare una scelta importante tra due tipi di obiettivi: quelli sferici e quelli anamorfici. Mentre gli obiettivi sferici mantengono il normale rapporto d’aspetto dell’immagine, le lenti anamorfiche danno un tocco speciale alle riprese, comprimendo l’immagine in orizzontale, senza toccare l’aspetto verticale. Addentrarsi nei dettagli dell’anamorfico può rivelarsi appassionante, soprattutto in funzione di donare alle proprie riprese uno stile visivo unico.

Un frame girato con lenti anamorfiche e mostrato al corso Direzione fotografia & riprese di Diaframma Film Academy

Partiamo da un cenno storico. In passato, i film avevano un rapporto d’aspetto standard di 1,37:1 fino agli anni ’50. Per contrastare il calo del pubblico al cinema, causato dalla popolarità della televisione, presero vita i formati panoramici. I metodi tradizionali prevedevano la copertura di parti del fotogramma, ma ciò comportava spreco di area, riduzione di risoluzione e un aumento della grana durante la proiezione.

Le lenti anamorfiche diventarono la soluzione, poiché utilizzavano (e lo fanno ancora) l’intero fotogramma 35mm. Comprimendo l’immagine in orizzontale di un fattore di 2, si manteneva l’altezza completa del fotogramma. Durante la proiezione, l’obiettivo del proiettore rimetteva l’immagine alle dimensioni corrette, ottenendo il classico rapporto d’aspetto panoramico di 2,39:1 da un fotogramma di 1,37:1.

L'estetica donata dalle Lenti Anamorfiche

Oltre ai vantaggi pratici, le lenti anamorfiche danno un tocco unico alle immagini. In particolare, gli elementi sfocati nello sfondo creano un bokeh ovale verticale unico, e i riflessi dell’obiettivo appaiono come strisce orizzontali o verticali. Tali lenti contribuiscono anche a una profondità di campo più ridotta rispetto agli obiettivi sferici, conferendo un’atmosfera più cinematografica alle immagini.

Evoluzione Digitale

Con l’avvento dei sensori digitali, l’uso delle anamorfiche è diminuito. I sensori digitali spesso hanno rapporti d’aspetto più ampi del formato 35mm, consentendo agli obiettivi sferici di ottenere immagini panoramiche senza grosse modifiche. Tuttavia, sono state costruite alcune macchine, come la Arri Alexa, con un sensore d’immagine 4:3, progettate per mantenere il rapporto d’aspetto di 2,39:1 in abbinamento a un obiettivo anamorfico 2x.

Un frame girato con lenti anamorfiche e mostrato al corso Direzione fotografia & riprese di Diaframma Film Academy

Considerazioni per gli Appassionati di Cinema

Nonostante il loro fascino cinematografico, le lenti anamorfiche presentano indubbiamente alcune sfide per i filmmakers. Intanto, sono spesso più grandi, più pesanti e con aperture più lente rispetto agli obiettivi sferici, rendendole meno adatte per riprese dinamiche.

Gli obiettivi anamorfici grandangolari possono introdurre ulteriori distorsioni, complicando gli sforzi nel catturare verticali perfetti. Inoltre, gli elementi di vetro aggiuntivi nelle lenti anamorfiche possono influire sulla nitidezza dell’immagine. Alcuni appassionati di cinema, però, preferiscono la qualità più morbida, specialmente quando si lavora con formati digitali ad alta risoluzione.

Verdetto Finale sulle Lenti Anamorfiche

In sostanza, la decisione di utilizzare lenti anamorfiche dipende, come sempre, dalle esigenze specifiche (spesso legate alla narrativa) del progetto. Così, pur non essendo la scelta ideale per ogni tipo di ripresa, l’integrazione di lenti anamorfiche può aggiungere valore alla produzione e conferire al film uno stile cinematografico unico, facendolo distinguere nel vasto panorama della narrazione visiva.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Regia Cinematografica & FilmMaking

Raccontare per immagini non vuole dire "solo" scegliere il punto macchina. Anzi.

Direzione Fotografia & Riprese

Insegniamo a raccontare con la luce piuttosto che, semplicemente, ad illuminare un Set.

Tutte le Pillole

Lenti Anamorfiche 85mm T2.9 montata su di una reflex digitale. Lezione del Corso Direzione Fotografia & Riprese a Diaframma Film Academy.
Direzione Fotografia & Riprese

Lenti Anamorfiche

Esplorare il mondo della ripresa video vuol dire fare una scelta importante tra lenti sferiche e lenti anamorfiche. Scopri la differenza.

Immagine astratta, formata da pellicole cinematografiche e testo in sovraimpressione. Le due immagini richiamano il mestiere dello Sceneggiatore.
Pillole

Da grande farò lo Sceneggiatore

Cosa vuol dire scrivere per immagini? Scopri il mestiere dello Sceneggiatore, ovvero di colui che inventa i mondi cinematografici.

Nella foto compaiono numerose banconote di grosso taglio, in valuta Euro. Servono a spiegare la figura del Produttore nel Corso Regia Cinematografica & Filmmaking in Diaframma Film Academy
Pillole

Il mestiere del Produttore

Trovare una definizione univoca che definisca chiaramente il mestiere del Produttore non è semplice. Chi è? Cosa fa? Di che si occupa?